La cacciata del malvento (2016)

“Ricordo i bisbigli di una donna che mi solleticano la fronte”

A Grassano, un piccolo comune rurale della Lucania, anziane donne svelano i segreti di antiche pratiche, fra il pagano e il religioso,
per liberare dall’invidia e dalla cattiva sorte.
Il paese è diviso, tra anziani e giovani, tra chi crede e chi no, che possa esistere qualcosa di impalpabile,
una forza al di sopra del controllo razionale.

Quello di Canosa è un cinema lieve, che sfiora e accarezza, nel tentativo di raccogliere dettagli, sussurri, piccoli gesti; un cinema che si muove al servizio della realtà
Arianna Pagliara, Pointblank
Se i riti per la cacciata del malvento hanno resistito per generazioni e generazioni, evidentemente si sono rivelati affidabili.Che tu ci creda o no le cose stanno così.
Paolo Albera, Erodoto 108

 

Italia,2016,52′
un documentario di Donato Canosa

Donato Canosa è nato a Tricarico (MT) il 27/09/1982, attualmente vive e lavora a Torino come insegnante di arte e immagine, artista e videomaker.Nel 2008 consegue la laurea specialistica in Arti Visive e Discipline dello Spettacolo all’Accademia Albertina di Belle Arti. Ha realizzato animazioni, videoclip, videoinstallazioni, spot per teatri, gallerie d’arte, aziende e manifestazioni pubbliche. La Cacciata del Malvento è il suo primo film-documentario.


Festivals and screenings

Novembre 2018
Premio De Seta – Federazione Italiana Tradizioni Popolari

12-16/10/2016
25th International Festival Of Ethnological Film – ETHNOGRAPHIC MUSEUM IN BELGRADE

Ottobre 2016
ViaEmili@DocFest 2016

02/12/2016
Cinema Massimo – Torino

14/12/2016
IntimaLente Festival 2016

27/12/2016
Festivalmente – Grassano (Mt)

Aprile/Maggio 2017
TRENTO FILM FESTIVAL

Luglio 2017
FILM FESTIVAL DELLA LESSINIA

Luglio 2017
LUCANIA FILM FESTIVAL

Agosto 2017
DER NEUE HEIMATFILM – Freistadt (Austria)


Per informazioni, proiezioni, acquisti:

 

Author: admin